Padova rinnova il suo impegno per la pace

Riprende il cammino di Padova all’interno del Coordinamento degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani. Lunedì 6 novembre il Centro Culturale San Gaetano ha ospitato un incontro con insegnanti e dirigenti scolastici dedicato alle Linee guida per l’educazione alla pace e alla cittadinanza “glocale” con gli interventi di Francesca Benciolini, assessora alla Pace e ai Diritti Umani, Cristina Piva, assessora alle Politiche Educative e Scolastiche, Marco Mascia, direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani, e di Flavio Lotti, direttore del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani.

IL PERCORSO
“Questo incontro è l’inizio di un percorso – spiega l’assessora Benciolini – Una prima iniziativa nell’ambito di una collaborazione più vasta. Ripartiamo dalla scuola per arrivare con efficacia a tutta la città. L’obiettivo è riportare Padova ad avere un ruolo importante anche in seguito alla mozione del Consiglio Comunale che vuole dare centralità ai Diritti Umani e alla Pace.

Vogliamo valorizzare la rete di realtà che esiste già con la regia del Comune e una collaborazione molto stretta con l’Università”.

Il Comune di Padova, che era uscito dal Coordinamento durante la precedente amministrazione, rientrerà a pieno titolo tra gli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani nel 2018, anno che celebrerà i settant’anni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Proprio in vista del 10 dicembre 2018 si terrà a Padova un altro importante appuntamento: “In passato Padova ha avuto più volte un ruolo importante per i Diritti Umani e la Pace e ora rinnova il suo impegno – sottolinea Lotti – Lo farà in particolare il 4 e 5 dicembre con una due giorni aperta a scuole e enti locali che inaugurerà un anno dedicato ai Diritti Umani“.

Fonte: Padovaoggi

6 novembre 2017

I commenti sono chiusi.

Ultimi commenti

    About

    E’ Coordinatore nazionale della Tavola della Pace, la più grande rete pacifista italiana che raccoglie centinaia di gruppi e organizzazioni laiche e religiose ed Enti Locali, fondata ad Assisi il 13 gennaio 1996.